Donatori di vita

A tutti coloro che ci seguono dalla pagina Facebook, senz’altro non sarà sfuggito il post nel quale ci auspicavamo che nel nostro Comune, Correzzana, l’Amministrazione si facesse promotrice di una bella iniziativa che un altro Comune del piacentino, Rivergaro, ha già fatto a sostegno dei “donatori di vita” ovvero di coloro che con generosità e altruismo si mettono personalmente a disposizione, a titolo gratuito, per il bene degli altri.

rivergaro

Ci è subito piaciuta l’idea di essere un Comune che promuove la solidarietà intesa come valore umanitario universale soprattutto se in favore della salute, che resta per noi il bene più importante.

Anche a titolo personale mi sono spesa con un commento all’interno del gruppo pubblico “Correzzana ieri, oggi e domani” a supporto di un’ulteriore sollecitazione venuta da un’altra concittadina, anche lei entusiasta dell’iniziativa di Rivergaro.
Il tema “donatori di vita” ha riscosso altri consensi e anche attraverso il passaparola tipico di Facebook è giunto all’orecchio del gruppo di minoranza, Correzzana Viva, che ha pensato bene di tramutarlo in tempi record in una mozione da proporre al Consiglio che si sarebbe tenuto da li a poco.

Venerdì 25 febbraio il Consiglio Comunale si è riunito – ha discusso – e ha bocciato la mozione.

Per farvi un’idea di come sono andate le cose vi consiglio di leggere le versioni dei fatti diffuse dal gruppo di maggioranza e dal gruppo di minoranza sui rispettivi canali di comunicazione.

A noi l’idea di Rivergaro è piaciuta fin da subito e continuiamo a credere che anche un piccolo gesto, come un cartello stradale, possa contribuire a promuovere e favorire un’azione così nobile come la donazione.

Per questo motivo, da oggi, troverete sul nostro sito quello stesso cartello in formato digitale, per affermare a modo nostro che l’Associazione Vivere Correzzana sostiene i “donatori di vita”.

Laura Reiss
Presidente